Il Tribunale di Catania ha rinviato a giudizio, per corruzione elettorale, il deputato di Italia Viva alla Regione, Luca Sammartino. L’inchiesta coordinata dalla Procura di Catania, si basa su indagini della Digos della Questura su una presunta compravendita di voti per le Regionali 2017 e le Politiche 2018. Sammartino avrebbe promesso posti di lavoro e trasferimenti in cambio di voti per sé e per altri esponenti politici a lui vicini. Rinviati a giudizio anche tutti gli altri sei imputati. La prima udienza del processo è in calendario il prossimo 2 dicembre. E Sammartino commenta: “Finalmente il 2 dicembre mi troverò davanti ad un Tribunale che potrà valutare nel merito la mia innocenza. Ho sempre affermato di non aver commesso alcun reato. Sono convinto e fiducioso che la verità emergerà in giudizio”.

Rispondi