La sezione Misure di prevenzione del Tribunale di Palermo, su proposta del Questore di Agrigento, Rosa Maria Iraci, ha applicato la misura preventiva della sorveglianza speciale a carico di due persone di Agrigento e di Porto Empedocle inquisite nell’ambito dell’inchiesta antimafia, e non solo, cosiddetta “Kerkent” e ritenute socialmente pericolose. Il provvedimento interessa G E, sono le iniziali del nome, di 55 anni, di Agrigento, e C A, di 49 anni, di Porto Empedocle. Il Tribunale di Palermo ha ritenuto – accogliendo la proposta del Questore – che G E abbia svolto un ruolo centrale all’interno della consorteria criminale e che C A sia stato un riferimento nello smercio di sostanze stupefacenti.

Rispondi