Complessivamente sono stati 375 i controlli da parte dei Carabinieri del Nas in tutta Italia negli obitori degli ospedali nell’ambito delle verifiche per il rispetto delle misure di prevenzione al contagio da covonavirus. Nella provincia agrigentina, a Sciacca e Canicattì, sono scattate tre denunce. In particolare, sono stati denunciati tre dirigenti, responsabili delle camere mortuarie, perché avrebbero omesso di aggiornare il documento di valutazione rischi con le procedure di prevenzione da esposizione ad agenti biologici, e di non aver effettuato la formazione professionale degli operatori. Nelle due camere mortuarie sono state peraltro riscontrate evidenti carenze igienico-strutturali.

Rispondi