La Procura di Siracusa ha proposto al Tribunale il rinvio a giudizio di Giuseppe Sallemi, 42 anni, e Luciano Giammellaro, 70 anni, i due custodi dei terreni in contrada Xirumi, a Lentini, indagati dell’omicidio, il 10 febbraio del 2020, di Agatino Saraniti, 19 anni, e Massimo Casella, 47 anni, catanesi. Sallemi e Giammellaro avrebbero sparato contro le vittime, tra cui anche Gregorio Signorelli, 37 anni, scampato all’agguato, perché sorpresi a rubare arance. Poche ore dopo il decesso dei due catanesi è stato arrestato Sallemi. E nei giorni successivi fu recluso in carcere anche Giammellaro grazie alle dichiarazioni di Signorelli, all’epoca ricoverato all’ospedale Cannizzaro di Catania.

Rispondi