Ancora “furbetti” del reddito di cittadinanza sono stati scoperti dai finanzieri del comando provinciale di Palermo. I militari, in collaborazione con l’Inps, hanno individuato, tra Partinico, Terrasini, Cinisi, San Giuseppe Jato, Borgetto e Palermo, 17 soggetti percettori illecitamente del reddito di cittadinanza. In particolare, i soggetti controllati hanno prevalentemente omesso di comunicare dati e informazioni dovute riguardanti il proprio patrimonio immobiliare, le vincite al gioco per importi consistenti, e trattamenti assistenziali aggiuntivi percepiti dall’Inps. In taluni casi, i beneficiari hanno anche fornito informazioni mendaci inerenti il requisito della residenza continuativa sul territorio nazionale nei due anni antecedenti l’istanza di accesso al reddito di cittadinanza ovvero non hanno comunicato redditi derivanti dall’attività d’impresa relativi agli anni d’imposta precedenti.

Rispondi