Milano, violentava nel cimitero ragazzina che pregava sulla tomba della madre, ex custode si difende: «Sono un uomo d’onore»

Il Messaggero

«Io sono un uomo d’onore, non avrei mai fatto una cosa del genere. Sono distrutto da questa vicenda». E ha continuato a professarsi innocente, affermando di appartenere a «un codice d’onore» che mai avrebbe potuto violare, davanti ai giudici della Sezione misure di prevenzione del Tribunale di Milano. L’imputato ha 63 anni ed è l’ex custode del cimitero di Buccinasco, in provincia di Milano. Lo scorso dicembre è stato condannato dal gup Sofia Fioretti a quattro anni e due mesi di reclusione, con rito abbreviato, per abusi sessuali su una ragazzina di quindici anni. Lei aveva da poco perso la madre e andava a pregare sulla sua tomba, l’ex custode l’ha violentata.

Abusi, il cardinale Woelki nella bufera resiste: ammette responsabilità morali ma niente dimissioni

Leggi l’intero articolo

Rispondi