Sono proseguiti nei giorni scorsi i servizi di vigilanza e controllo nell’intero territorio provinciale, con particolare riguardo al Capoluogo e ai tre Comuni dichiarati “zone rosse”, finalizzati al rispetto delle norme anticovid. “L’aumento  del numero dei  contagi in tutto il territorio provinciale – dice il Prefetto, Maria Rita Cocciufa-conferma la necessità di continuare nella capillare azione preventiva e di controllo svolta dalle Forze dell’Ordine, dai militari dell’Esercito impegnati nell’operazione “strade sicure” e dalle Polizie locali, ma al contempo si deve  contare in modo imprescindibile sul comportamento corretto e responsabile  da parte dei cittadini in quella che si auspica   possa   essere   l’ultima   fase   prima   di   un   miglioramento   della   situazione epidemiologica che avverrà con l’aumento del numero delle persone sottoposte a vaccino”. Ecco i risultati dell’attività svolta dalla Polizia di Stato, dall’Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza nelle giornate dal 16 al 21 marzo: sono state controllate 2912 persone ed elevate n.23 sanzioni; le attività commerciali oggetto di verifica sono state 1070, elevate 10 sanzioni   e disposta la chiusura di 2 attività.

Rispondi