Ad Agrigento, al palazzo di giustizia, la giudice per le udienze preliminari, Alessandra Vella, accogliendo le istanze del difensore, l’avvocato Giuseppina Ganci, ha assolto dall’imputazione di falso ideologico in atto pubblico C D, sono le iniziali del nome, 45 anni, di Agrigento, alla quale è stato contestato di avere denunciato falsamente ai Carabinieri lo smarrimento del libretto di circolazione di un’automobile che aveva invece venduto diversi anni prima. Tuttavia, l’autovettura era stata sequestrata al nuovo proprietario dalla Polizia Stradale di Agrigento e il libretto non era da tempo nella disponibilità della donna. L’avvocato Ganci ha però dimostrato come l’azione della donna non fosse finalizzata ad ottenere un duplicato del documento che la donna aveva.

Rispondi