Ancora un prelievo multiplo di organi è stato eseguito all’ospedale “San Giovanni di Dio” di Agrigento. Grazie al consenso prestato con generosità e altruismo dai familiari della signora A. Z, sono le iniziali del nome, è stato possibile prelevare fegato, reni e cornee alla donna agrigentina di 69 anni. All’intervento, durato diverse ore, hanno partecipato chirurghi e sanitari appartenenti ai diversi reparti ospedalieri, ed una equipe proveniente dall’Ismett di Palermo e dal “San Camillo” di Roma. Il commissario dell’Azienda sanitaria, Mario Zappia, commenta: “Grazie alla donazione è oggi possibile offrire nuove speranze a molte persone in serie difficoltà. A nome di tutta l’Azienda rivolgo un sentito ringraziamento alla famiglia della signora A. Z. insieme alle condoglianze per la dolorosa perdita”.

Rispondi