Il lockdown ha funzionato. Gli agrigentini, per questi due giorni di festività, hanno rispettato le disposizioni del Governo per contenere i contagi dal Covid 19. Una festività di divieti e controlli. Pasqua in “rosso”, e tutto chiuso o quasi anche ad Agrigento. In centro città pochissime persone, che sfruttando la bella giornata, hanno fatto due passi. Sorvegliata speciale San Leone, dove in giro c’erano diversi runner, e altre persone a passeggio con il cane, ma nessun assembramento, durante la giornata festiva.

Sono stati effettuati diversi posti di controlli da parte delle forze dell’ordine, per verificare il rispetto della zona rossa anti covid, ed evitare assembramenti. Polizia, carabinieri, Guardia di finanza e polizia Locale, hanno tenuto d’occhio in particolare il centro città, le statali, le arterie principali, e le spiagge che sono risultate in generale deserte.

Le forze dell’ordine, durante le decine di accertamenti, hanno verificato la regolarità delle persone, che si trovavano in giro. Elevate poche contravvenzioni.

Rispondi