Il coordinatore dell’associazione ambientalista MareAmico di Agrigento, Claudio Lombardo, interviene a seguito del crollo ad Agrigento nella frazione di Cannatello, e della progettazione delle opere di recupero. Lombardo afferma: “Da 5 anni Mareamico documenta e denuncia il rischio del crollo del muro che sostiene l’unica strada che porta a Cannatello. Si poteva intervenire prima, con pochi soldi, invece di aspettare che si spaccasse il muro sottoscarpa, realizzato contro ogni logica ingegneristica, perché questa tipologia di opere vanno realizzate in cemento armato con acciaio”

Rispondi