“Lotta al Covid, sono troppe le ombre in Sicilia, anche se dalle parti di palazzo d’Orleans fanno di tutto per voltarsi dall’altro lato. La sensazione è che quello che contava per Musumeci è stato fatto: Razza è stato rimesso in sella, a dispetto dei numeri che non autorizzano certo il presidente della Regione a gonfiarsi il petto, visto che siamo al primo posto in Italia per numero di contagi giornalieri, che gli over 80 non deambulanti sono stati praticamente abbandonati a se stessi senza vaccini e che siamo tra le peggiori regioni italiane ad avere attivato nuovi posti di terapia intensiva”.

Lo affermano i deputati regionali del M5S, componenti della commissione salute dell’Ars, Francesco Cappello, Antonio De Luca, Salvatore Siragusa e Giorgio Pasqua.

“Gravissima – dicono  i deputati – è la mancata vaccinazione degli over 80 e dei soggetti fragili non deambulanti, ossia di coloro che attendono ancora il vaccino a domicilio. Va bene vaccinare gli over 12, ma non va bene fare finta che chi non può andare agli hub non esista, esponendolo a grandissimi rischi. In pratica si sta aprendo a tutte le categorie, causando confusione e disagi nei centri vaccinali per coprire le carenze sugli over 80 ed i fragili. Per recuperare numeri aprono alla rinfusa: prima spalmavano i morti adesso spalmano i vaccini. Lo scopo è sempre lo stesso aggiustare artatamente i numeri”.

Rispondi