Ad Agrigento, al palazzo di giustizia, la pubblico ministero, Elenia Manno, a conclusione della requisitoria, ha chiesto la condanna a 2 anni di reclusione a carico di L N, sono le iniziali del nome, 47 anni, di Porto Empedocle, imputato di violenza sessuale a danno della cognata, all’epoca di 18 anni, che avrebbe trascinato sul letto e picchiato per abusarne. Lei, reagendo, è riuscita a svincolarsi e fuggire. Ricorse alle cure mediche ospedaliere, per ferite con 5 giorni di prognosi. L’episodio risale a 14 anni addietro, al 30 giugno del 2007, ed ecco perché la contestazione del reato di lesioni aggravate è prescritta

Rispondi