Ad Agrigento ancora crolli di parte della collina in località Kaos, a causa dell’erosione marina e del dissesto idrogeologico. L’associazione ambientalista MareAmico, coordinata da Claudio Lombardo, che da parecchio tempo monitora quanto accade sollecitando delle soluzioni, segnala e documenta in foto e video l’ennesimo cedimento. Lombardo commenta: “La Regione ha stanziato 6 milioni di euro per monitorare la collina ma, ad oggi, nulla di concreto è stato realizzato per cercare di frenare questo lento ma costante arretramento della costa. Oltre che diverse case, rischia di crollare in mare anche la strada statale 640, che passa proprio sopra la collina e che in un tratto dista meno di 10 metri dalla frana”…

Rispondi