A Grotte i Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro hanno ispezionato nel centro storico quattro cantieri edili e dodici lavoratori. Un imprenditore edile di 53 anni è stato denunciato alla Procura per carenze relative al piano sulla sicurezza nel cantiere con l’utilizzo di strumenti ritenuti non idonei, e sono state comminate sanzioni per complessivi 26mila euro. Più nel dettaglio sono state rilevate gravi violazioni relativamente a non avere valutato i rischi elettrici, omessa installazione servizi igienici, l’utilizzo di un ponteggio non idoneo, mancanza di un doppio montante dei mezzi di sollevamento, e l’utilizzo di una carrucola non conforme.

Rispondi