Abitavano insieme alla loro madre in una casa popolare tra escrementi e immondizia. E’ in questa situazione di degrado che sono morte due sorelle di Marianopoli (Caltanissetta), entrambe cinquantenni, decedute questa mattina a poche ore l’una dall’altra.

A fare la scoperta i carabinieri che erano stati avvisati da alcune persone che hanno lanciato l’allarme. Quando i militari sono arrivati nell’abitazione dove le due sorelle risiedevano hanno trovato una delle due già priva di vita l’altra, invece, era in condizioni gravissime ed è stata trasportata in ambulanza verso il pronto soccorso dell’ospedale Sant’Elia di Caltanissetta ma è morta lungo il tragitto. Secondo alcune testimonianze le due signore non frequentavano altre persone in paese ma vivevano sempre da sole. Al momento gli investigatori ipotizzano che siano morte per il grave stato di malnutrizione e povertà in cui vivevano accentuato dal forte caldo di questi giorni. Anche l’anziana madre presenta gravi segni di malnutrizione. E’ stata disposta l’autopsia dalla magistratura che aperto un’inchiesta. (ANSA).

Rispondi