A Canicattì i Carabinieri del Nas, in collaborazione con l’Azienda sanitaria provinciale, hanno sanzionato un centro medico dove sarebbero state svolte abusivamente visite mediche specialistiche, e altre attività sanitarie, anche di estetica, non previste nell’autorizzazione concessa dall’Azienda sanitaria. Il responsabile legale della struttura medica, un canicattinese di 40 anni, è stato denunciato a piede libero alla Procura della Repubblica di Agrigento. Il centro ha subito una sanzione amministrativa di 861 euro. Le attività sanitarie sono state sospese.

Rispondi