La Capitaneria di Porto Empedocle, a seguito di un’ispezione mirata, ha rivenuto in un ristorante di Agrigento circa 600 chili di pesce congelato scaduto da diversi anni o non idoneamente tracciato e dunque di dubbia provenienza. Il titolare dell’esercizio commerciale è stato denunciato alla Procura della Repubblica e gli sono state elevate sanzioni amministrative per 2.000 euro. Il prodotto ittico è stato sottoposto a sequestro per il successivo avvio a smaltimento in discarica.

Rispondi