A Catania i Carabinieri hanno arrestato ai domiciliari un uomo di 63 anni per violenza sessuale aggravata su una bambina di 11 anni. L’indagato è un parente dei genitori della vittima al quale la ragazzina è stata affidata con fiducia. Gli abusi, avvenuti in un paese della provincia di Catania, sarebbero iniziati nel novembre del 2020. La piccola ha tardato a parlarne con la madre per la vergogna provata ed il timore di non essere ritenuta credibile. La madre ha invece subito presentato denuncia ai Carabinieri. L’audizione della bambina ha consentito l’acquisizione di ulteriori elementi investigativi da parte dei Carabinieri, poi sfociati nella richiesta di arresto da parte della Procura, accordata dal giudice per indagini preliminari del Tribunale.

Rispondi