L’importanza della formazione a distanza durante la pandemia
di Giuseppe Gorga, socio Aidr

Il periodo di restrizioni e limitazioni per contenere la diffusione
del contagio da SarsCov2 ha spinto molte aziende e molti
professionisti a rivolgersi al mondo della formazione online.
La pianificazione aziendale di strategie di formazione del personale,
come ben risa-puto, implica un investimento non indifferente di
energie organizzative e risorse economiche. L’esperienza delle tante
aziende italiane comprova che la formazione professionale si pone come
una best practice cruciale per garantire la crescita delle proprie
risorse umane e professionali, queste predittive in termini di qualità
di per-formance aziendale. La letteratura scientifica, inoltre,
contempla una ricca raccolta di dati che confermano la correlazione
esistente tra la qualità della formazione aziendale, i livelli di
benessere psicologico delle risorse umane ed un migliore
fun-zionamento dell’intera organizzazione (Masci, 2012).
La formazione aziendale e professionale si dimostrano essere delle
azioni di empo-wering e di improvement sempre più necessarie per
mantenere adeguati livelli di competitività sul mercato dell’offerta
di beni e servizi. Il mondo della formazione, tuttavia, ha dovuto
negli ultimi due anni confrontarsi con le restrizioni e le
limita-zioni imposte per contenere la pandemia globale del Covid-19,
iniziata a fine feb-braio 2020. L’erogazione di servizi di formazione
a distanza, mediante l’utilizzo di mezzi di comunicazione digitale, è
stata e si dimostra tutt’ora per i professionisti e per le aziende un
adattamento funzionale per garantire la formazione professionale
continua, necessaria per mantenere livelli adeguati di performance
lavorativa e pro-duttiva.
L’apripista normativo che ha accelerato il processo di
digitalizzazione delle azioni di formazione è stato il DPCM del 04
marzo 2020. Il decreto, sospendendo la possi-bilità di erogare la
formazione in presenza, ha consentito la possibilità di svolgere
attività formative a distanza. Il team di ricerca coordinato dal
Mariano Intini (2021) rileva gli effetti di questo provvedimento:
“questo primo intervento ha, da un lato, garantito il mantenimento del
sistema e del settore della formazione, ma, dall’altro, ha accelerato,
in maniera “traumatica”, il processo di digitalizzazione del settore,
trasformando in pochi giorni/settimane attività didattiche, progettate
in presenza, in formazione a distanza, utilizzando i più variegati
sistemi di comunicazione digita-le”.
Il 2020, dunque, è l’anno della più grande accelerata del digital
learning. Sempre Intini e collaboratori (2021) riferiscono che la FAD
si è rivelata la soluzione emer-genziale adeguata per sostenere il
settore della formazione e consentire alle aziende ed ai
professionisti di continuare a formarsi anche in un periodo storico
delicato, fa-cilitando così i processi di aggiornamento, riconversione
e riqualificazione profes-sionale.
Tra le diverse agenzie di formazione che hanno contribuito, con i
propri servizi e le proprie offerte, a garantire la presenza di
risorse formative professionali a distanza certamente merita una
menzione particolare la scuola telematica Euroformation, frutto
dell’intuizione del dott. Giuseppe Gorga, già docente in Diritto
Digitale, exe-cutive manager in tema privacy e cyber security e
Presidente della Confederazione Privacy e Data Protection Officer.
Fondata nel 2013, Euroformation eroga servizi di formazione a distanza
per profes-sionisti ed aziende, e si distingue dagli altri enti
formativi sia per la ricca eteroge-neità delle offerte formative, sia
dell’elevata spendibilità dei certificati erogati, poi-ché
riconosciuti a livello europeo ed internazionale.
I corsi spaziano dalla gestione dei dati e protezione delle
informazioni alla forma-zione generale e specialistica per i diversi
settori economici, sia afferenti ad aree aziendali all’avanguardia sia
riguardanti i mestieri tradizionali. L’ente, inoltre, è anche
accreditato per il rilascio di certificati professionali europei di
frequenza. Eu-roformation, oltretutto, è una piattaforma telematica di
proprietà della Juribit s.r.l., quale Ente di formazione accreditato
dal Ministero della Giustizia in materia giuri-dica, economica e
dell’ICT. I corsi certificati erogati hanno un alto grado di
spendi-bilità, in quanto strutturati sencondo standard qualitativi
riconosciuti in ben 150 paesi. L’ente è anche accreditato dal
Dipartimento dello Sviluppo e della Coopera-zione tra Italia e
Brasile, dalla Word Accademy Professionale, dalla Confederazione
Privacy, dal Ministero dell’Istruzione ed è certificata per rilasciare
crediti di ordini professionali.
Euroformation contribuisce anche al dibattito scientifico sui diversi
temi economici, professionali ed amministrativi con webinar e
videointerviste con figure di rilievo del mondo politico ed
amministrativo, nel corso delle quali vengono presentati indi-rizzi e
spunti utili per quanti investono o sono parti interessate nel
contesto della produzione di beni e dell’offerta di servizi.
In conclusione, la formazione in ambito professionale ed aziendale
diventa oggi-giorno un tema sempre più delicato ed importante.
Professionisti ed aziende devono far risconto alle sfide derivanti
dalle diverse e innumerevoli esigenze formative ri-chieste dal mercato
di beni e servizi, altamente competitivo, e dalla necessità di
formulare soluzioni smart ed efficienti, capaci di adattamento alle
problematiche ed alle criticità che possono rallentare o rendere
difficoltosi i modelli classici di for-mazione in presenza.
Euroformation, dunque, con la sua ricca offerta di corsi certi-ficati
e riconosciuti a livello nazionale, europeo ed internazionale, erogati
tramite piattaforma telematica, si propone a pieno titolo come esempio
virtuoso di servizio formativo efficace, agile, performante e
riconosciuto, ideale – se non irrinunciabile – per tutte quelle realtà
che intendono performare e mantenere livelli di benchmark elevati.

Rispondi