Decine di incendi nella zona del partinicese. Le fiamme sono divampate anche lungo l’autostrada A29 tra Balestrate e Partinico. In alcuni momenti l’autostrada è stata chiusa al traffico per l’intenso fumo e per le fiamme che hanno lambito per chilometri la sede stradale. In azione tutte le squadre dei vigili del fuoco che stanno cercando non senza difficoltà di fronteggiare i vari roghi. Gli incendi sono divampati nella zona di Madonna del Ponte, minacciando anche la chiesa, in contrada Passarello, a Montelepre, a Camporeale, Grisì e Valguarnera.

Un incendio è divampato anche a Bagheria. Sono intervenuti i vigili del fuoco e gli agenti della polizia municipale. Le fiamme sono state appiccate ad un cumulo di rifiuti abbandonati tra via Dolce Impoverile e via del Fonditore. Il rogo ha bruciato sterpaglie, copertoni e cumuli di spazzatura.

Si tratta di figure responsabili nell’attività antincendio che quando interessa i boschi è di competenza della forestale mentre nelle zone di interfaccia spetta ai vigili del fuoco. Questa figura svolge dunque anche funzioni di coordinamento ed è prevista dalla normativa nazionale. I direttori per svolgere questa mansione necessitano di apposita qualifica tramite corso di formazione e aggiornamento annuale, così come ribadito dalle direttive del governo. “Al momento invece la responsabilità di coordinare le azioni di spegnimento viene attribuita di volta in volta al personale in base all’esperienza di servizio maturata da autodidatta, e senza formale qualifica, con la responsabilità che ricade interamente sui lavoratori”.

blogsicilia

Rispondi