Da 15 settimane consecutive si registra una discesa dei nuovi casi Covid19 settimanali. Tuttavia si continua a rilevare una progressiva diminuzione dell’attività di testing, calata di oltre il 60% da inizio maggio a oggi, che “sottostima il numero dei nuovi casi e documenta l’insufficiente tracciamento dei contatti”. E’ quanto rileva il nuovo monitoraggio indipendente della Fondazione Gimbe.

Nella settimana 23-29 giugno 2021, rispetto alla precedente, si rileva una diminuzione del 26,9% di nuovi casi (5.306 rispetto a 7.262) e una stabilizzazione dei decessi (220 rispetto a 221). In calo anche del 26,8% i ricoveri con sintomi (1.676 rispetto a 2.289) e e del 25,4% le terapie intensive (270 rispetto a 362). “Prosegue, ormai più lentamente, la riduzione dei pazienti ospedalizzati – afferma Renata Gili, responsabile Ricerca sui Servizi Sanitari Gimbe – che ha portato l’occupazione dei posti letto da parte dei pazienti Covid al 3% sia in area medica che in terapia intensiva: anche questa settimana tutte le Regioni registrano valori inferiori al 10% e sono 5 le Regioni senza pazienti Covid ricoverati in area critica”.

blogisicilia

Rispondi