Il Tribunale di Enna ha disposto la custodia cautelare in carcere a carico di Carmelo Bruno, fratello di Marco Bruno, l’agricoltore di 47 anni rinvenuto morto lo scorso 28 giugno nelle campagne di proprietà della vittima, a Calascibetta. Marco Bruno la mattina del 28 giugno è stato in campagna con il fratello. Poi – ha raccontato – si è allontanato, e quando è ritornato ha trovato il fratello privo di vita e ha tentato di rianimarlo. Secondo gli investigatori vi sarebbero delle incongruenze nel racconto. Inoltre sul cadavere sarebbero state riscontrate ferite al capo non compatibili con quanto raccontato da Marco Bruno.

Rispondi