Il 5 Luglio si è svolta, in modalità telematica, la riunione della Conferenza dei Servizi indetta nell’ambito del complesso procedimento amministrativo riguardante la realizzazione, ad opera della Ditta “Catanzaro Costruzioni S.r.l.”, di un impianto integrato “per il trattamento e recupero di Frazione Organica da Raccolta Differenziata” ricadente nel territorio del Comune di Montallegro.

Il Comune di Montallegro – nella persona del Commissario Straordinario, con poteri di Sindaco, del Comune di Montallegro, Avv. Raffaele Zarbo, e degli Ing.ri Gabriella Battaglia e Francesco Maniscalco, Dirigente e Funzionario dell’Ufficio Tecnico del Comune di Montallegro – assistito, anche in seno alla conferenza dei servizi, dallo Studio Legale dell’Avv. Girolamo Rubino, ha ribadito, nel corso della seduta, la posizione dell’Ente, contraria alla realizzazione del progetto, tenuto conto anche del parere espresso dalla Soprintendenza per i BB.CC.AA. di Agrigento, contrastante con la realizzazione dell’impianto.

Il Comune di Montallegro, inoltre, già nel corso delle precedenti riunioni, ha espresso la propria contrarietà alla realizzazione dell’impianto in ragione sia della sussistenza di vincoli paesaggistici insuperabili che insistono sulla fascia di territorio del Comune interessata dal progetto, sia del mancato rispetto della distanza di 3 km tra l’area del progetto e il centro abitato, prevista dall’art. 17 comma 3 della l.r. n. 9/2010 e ss.mm.ii. e dall’allegato IX al D.P.R.S. n. 10/2017.

Sentiti, nel corso della seduta, i rappresentanti ed i tecnici delle Amministrazioni interessate, i lavori della Conferenza sono stati aggiornati alla prossima data del 26 luglio 2021 per l’acquisizione dei restanti pareri mancanti.

Rispondi