Ad Agrigento, tra San Leone e Villaggio Mosè, in via Teatro Tenda, il 22 febbraio, nottetempo, un uomo di 32 anni, Giuseppe Terrosi, passeggero sui sedili posteriori di una Peugeot 207, è morto allorchè al conducente del mezzo è sfuggito il controllo e l’automobile si è schiantata contro un muretto di cinta. Essendo risultato, a seguito degli accertamenti sanitari eseguiti in ospedale, ubriaco cinque volte oltre il consentito, e drogato per avere assunto sostanze stupefacenti, il conducente del mezzo, peraltro in eccesso di velocità, è stato arrestato ai domiciliari su disposizione della Procura di Agrigento. Si tratta di Maurizio Modica, 50 anni, di Agrigento. Ebbene adesso Modica, a fronte della richiesta di rinvio a giudizio, ha scelto di essere giudicato in abbreviato. Lo difende l’avvocato Teresa Alba Raguccia. Prima udienza il 23 novembre.

Rispondi