La Commissione Sanità all’Assemblea Regionale, presieduta da Margherita La Rocca Ruvolo, ha convocato le parti in causa a seguito di quanto denunciato dal deputato regionale del Movimento 5 Stelle, componente della Commissione Antimafia, Antonio De Luca, secondo il quale all’Azienda sanitaria provinciale di Messina non è stata rispettata la graduatoria ma le assunzioni, in particolare di psicologi e psicoterapeuti per l’emergenza covid, sono avvenute con chiamate e criteri arbitrari. De Luca ha aggiunto: “L’Azienda sanitaria di Messina, secondo le disposizioni dell’assessorato, avrebbe dovuto operare i reclutamenti di questi professionisti attenendosi ad un elenco stilato dal Policlinico, redatto in base all’ordine cronologico di arrivo delle domande attraverso la piattaforma telematica universitaria. Invece, anzichè seguire l’ordine della lista redatta dal Policlinico, avrebbe mandato delle e-mail con cui ha chiesto la disponibilità all’incarico a tutti i candidati inseriti in elenco dal Policlinico, prescindendo dall’ordine e creando così un elenco autonomo, redatto in base alla velocità con cui i professionisti avevano risposto all’e-mail. Praticamente si sarebbe passati dal ‘click day’ dell’assessorato all’ ‘e-mail day’ dell’Azienda sanitaria”.

Rispondi