La Cassazione, respingendo o dichiarando inammissibili i ricorsi, ha confermato definitivamente la sentenza di secondo grado emessa dalla Corte d’Appello di Palermo nell’ambito dell’inchiesta antimafia nell’agrigentino cosiddetta “Icaro”. Dunque:
Antonino Abate, 34 anni, di Montevago, 12 anni di reclusione.
Carmelo Bruno, 52 anni, di Motta Santa Anastasia, 4 anni.
Roberto Carobene, 43 anni, di Motta Santa Anastasia, 4 anni.
Antonino Grimaldi, 60 anni, di Cattolica Eraclea, 13 anni.
Stefano Marrella, 64 anni, di Montallegro, 12 anni. Vincenzo Marrella, 46 anni, di Montallegro, 12 anni. Vincenzo Marrella, 63 anni, di Montallegro, 15 anni. Francesco Tortorici, 41 anni, di Montallegro, 12 anni.

Rispondi