Il reato di “inosservanza a provvedimento dell’autorità”, contestato nel 2015, è oggi prescritto, e, di conseguenza, il giudice monocratico del Tribunale di Agrigento, Sabrina Bazzano, ha assolto otto imputati che, nonostante un’apposita ordinanza del Comune, non hanno provveduto a ripristinare la sicurezza di un muro per scongiurare il crollo di un loro immobile a Racalmuto. Gli otto, difesi dagli avvocati Gianfranco Pilato e Giovanni Crosta, sono Calogero, Carmela, Diego e Giuseppa Curto, Calogera Schillaci, Carmela Cardillo, Salvatrice Liota e Nicolò Salvatore Mantione.

Rispondi