Lo scorso 20 giugno, a Realmonte, sulla cosiddetta “spiaggia delle piscine”, è crollata una parte di falesia, a danno della rinomata “grotta delle piscine”. Nonostante il pericolo incombente di altri crolli, e l’imposizione di un divieto di balneazione, molti diportisti hanno continuato a frequentare la spiaggia. Ebbene, poiché ancora non ha provveduto nessuno, è stata l’associazione ambientalista MareAmico, coordinata da Claudio Lombardo, a montare sulla spiaggia, ben visibile ai diportisti, il cartello del divieto di balneazione…
VIDEO

Rispondi