“LA LEZIONE DEL CASO MONTANTE – La nuova mafia trasparente che assedia le istituzioni” di ATTILIO BOLZONI

<<L’originalità che si rintraccia fra le pieghe delle motivazioni della sentenza di primo grado su Antonello Montante è proprio la presenza di una forma di mafia anche in assenza dell’articolo 416 bis del codice penale, l’associazione mafiosa.

Questa “cosa” abbiamo provato a descriverla in tanti modi. L’abbiamo chiamata “bianca”, per distinguerla da quella rosso sangue delle stragi. O “silente”, o “sommersa”

Si tratta di una una mafia che si è servita dei poteri dello Stato e contemporaneamente «li ha usati non con la complicità dei singoli ma «con l’assedio delle istituzioni…>>

https://www.editorialedomani.it/politica/italia/mafia-montante-alfano-libera-ciotti-confindustria-sicilia-sentenza-jyh6goz6

Rispondi