Per irregolarità nel rendiconto generale del 2019 della Regione Siciliana, il procuratore generale della Corte dei Conti, Pino Zingale, ha citato la Regione siciliana davanti le sezioni riunite in speciale composizione, a Roma. L’atto di citazione è stato notificato al presidente Nello Musumeci, all’assessore al Bilancio Gaetano Armao, e al presidente dell’Assemblea regionale siciliana Gianfranco Miccichè. I tre vertici delle istituzioni siciliane dovranno comparire davanti alle sezioni riunite all’udienza per la trattazione del ricorso. Lo scorso 18 giugno, in occasione del giudizio di parifica, i giudici contabili avevano rilevato irregolarità sul conto economico e sullo stato patrimoniale, a seguito del “mancato accantonamento di 315 milioni di euro del fondo contenzioso”. Rilevata anche la mancanza di 102 milioni nel fondo rischi.

Rispondi