La sezione penale del Tribunale di Agrigento presieduta da Wilma Mazzara ha assolto, “per non avere commesso il fatto”, Giuseppe Faraci, 38 anni, e Davide Michael Faraci, 28 anni, entrambi di Licata, imputati di tentato omicidio a fine di rapina allorchè, il 28 novembre del 2011, avrebbero aggredito a coltellate un licatese per rubargli lo scooter. I due avrebbero colpito il concittadino al mento, al labbro, alla spalla, all’avambraccio e in altre parti del corpo provocandogli gravi traumi. A conclusione della requisitoria, il pubblico ministero Paola Vetro ha chiesto la condanna a 16 anni e 4 mesi di reclusione per ciascuno degli imputati. Il Tribunale, nel pronunciare sentenza di assoluzione, ha trasmesso gli atti alla Procura per valutare se procedere per falsa testimonianza e reticenza a carico della presunta vittima. I due imputati assolti sono stati difesi dagli avvocati Calogero Meli e Antonio Bordonaro.

Rispondi