Altro caso di clonazione di bancomat nell’Agrigentino. Un medico di 70 anni di Canicattì si è rivolto ai poliziotti del locale Commissariato, che poi hanno trasmesso gli atti alla Polizia Postale, e ha denunciato quanto accaduto, ovvero di avere subito la sottrazione di oltre 3.600 euro dalla carta di credito. Il medico ha ricevuto un messaggio sul proprio telefono cellulare da parte dell’istituto bancario, che lo ha informato di un pagamento effettuato con la sua carta di 31 euro. Poi ha scoperto altri due addebiti di 2.313 euro e di 1.263 euro.

Rispondi