La Guardia di Finanza ha eseguito a Malta un decreto di sequestro per equivalente di beni del valore di 3 milioni e 500mila euro nei confronti del legale rappresentante di una società maltese che avrebbe allestito in Sicilia, a Messina, una organizzazione per esercitare abusivamente l’attività di raccolta delle scommesse on line, non dichiarando ricavi per 85 milioni di euro, per un totale di imposte dirette evase pari ad oltre 3 milioni e 500mila euro. La società avrebbe operato sulla base di apposite concessioni rilasciate da Autorità estere e non valide in Italia.

Rispondi