Il Procuratore di Agrigento, Luigi Patronaggio, ha discusso con i vertici dei Carabinieri nel merito della condizione igienica e sanitaria che incombe nel Centro d’accoglienza per migranti a Lampedusa. Nel vallone in contrada Imbriacola, dove è ubicata la struttura, è stata riscontrata la presenza di una fogna a cielo aperto. In proposito Legambiente ha già depositato un esposto in Procura denunciando il caso di degrado e di inquinamento ambientale. I Carabinieri del Centro anticrimine e natura di Agrigento accerteranno a breve se ricorrano anche rischi per la salute pubblica, allorchè tra i reflui fognari sono scaricati anche i liquami di chi è affetto da covid, da difterite e, in passato, anche da tubercolosi. Al più presto sarà effettuato un sopralluogo mirato.

Rispondi