Nuovi avvicendamenti pastorali nella Chiesa Agrigentina. Il 13 settembre, a conclusione del Consiglio presbiterale, l’arcivescovo di Agrigento, Alessandro Damiano, ha reso noto i nuovi movimenti all’interno delle parrocchie.

Ecco tutti i nomi:

Don Giuseppe Agrò parroco dell’U.P. B.M.V. di Fatima e B.M.V. del Carmelo di Agrigento; don Salvatore Attardo vicario parrocchiale della parrocchia Maria SS. del Rosario di Palma di Montechiaro; don Ignazio Bonsignore vicario parrocchiale della parrocchia S. Giuseppe Lavoratore di Porto Empedocle; don Carmelo Davide Burgio (moderatore) e don Calogero Putrone parroci in solido dell’U.P. S. Giovanni Battista – B.M.V. Immacolata – B.M.V. di Lourdes di Campobello di Licata; don Angelo Cerenzia parroco dell’U.P. B.M.V. Immacolata – B.M.V. Assunta e Rettore del Santuario San Calogero di Agrigento; don Raymond Antonio De Souza parroco della parrocchia SS. Salvatore di Camastra; don Antonio Giuseppe Gucciardo vicario parrocchiale dell’U.P. S. Michele Arcangelo – S. Caterina di Sciacca; don Gioacchino Andrea La Rocca vicario parrocchiale dell’U.P. Maria SS. del Buon Consiglio – S. Croce di Porto Empedocle; don Giuseppe Licata amministratore parrocchiale dell’U.P. Spirito Santo – B.M.V. della Mercede – S. Antonio Abate di Cattolica Eraclea; don Luigi Lo Mascolo parroco dell’U.P. Maria SS. del Buon Consiglio – San Croce di Porto Empedocle; don Marcel Ndzana Ndzana vicario parrocchiale della parrocchia San Nicolò di Bari di Ribera; don Calogero Sallì vicario parrocchiale della parrocchia S. Lucia di Canicattì; don Ernesto Sciacchitano parroco della parrocchia Sacra Famiglia di Ravanusa; don Mario Sorce parroco della nuova U.P. Sacro Cuore di Gesù e Santa Gemma di Agrigento; don Salvatore Cardella, continuando a esercitare l’ufficio di amministratore parrocchiale della parrocchia San Gabriele dell’Addolorata, assume il servizio di cappellano dell’Ospedale “San Giacomo d’Altopasso” di Licata; don Gioacchino Scimé, continuando a esercitare l’ufficio di parroco dell’U.P. San Giuseppe – Gesù e Maria di Campobello di Licata, assume il servizio di cappellano dell’Ospedale “Barone Lombardo” di Canicattì

Rispondi