Ancora interventi a seguito dell’esclusione della provincia agrigentina dai fondi del Pnrr, il Piano nazionale di ripresa e resilienza. Il geologo Salvatore Talmi, Consigliere e Delegato per la Provincia di Agrigento dell’Ordine Regionale dei Geologi di Sicilia, afferma: “Faccio un accorato appello al fine di stanziare fondi per realizzare grandi infrastrutture, per la prevenzione ed il contrasto delle conseguenze del cambiamento climatico, per i fenomeni di dissesto idrogeologico e la vulnerabilità del territorio eliminandone le criticità interferenti. I geologi ribadiscono che il dissesto idrogeologico costituisce un tema di particolare rilevanza a causa degli impatti sulla popolazione, sulle infrastrutture lineari di comunicazione e sul tessuto economico e produttivo. L’abbandono delle aree rurali, montane, e collinari, dovuto all’incremento dell’urbanizzazione, ha inoltre determinato la mancanza di presidio e di manutenzione del territorio”.

Rispondi