Nel corso dell’estate i Carabinieri hanno intensificato i controlli e le attività di prevenzione nelle isole minori in Sicilia e nei luoghi di maggiore afflusso turistico, per garantire sicurezza e fruibilità delle bellezze naturalistiche. In particolare, negli ultimi tre mesi sono state complessivamente denunciate 144 persone all’Autorità Giudiziaria, di cui 33 in stato di arresto, principalmente per reati contro la persona ed il patrimonio ma anche per prevenire l’uso ed il consumo di sostanze stupefacenti, e ciò grazie all’impiego dei cani antidroga. Il comandante regionale dei Carabinieri, generale Rosario Castello, commenta: “La vigilanza rimane sempre alta, e il dispositivo messo in campo sarà attivo sino al termine del periodo estivo, per garantire standard di sicurezza sempre più elevati, in particolare nelle località a forte vocazione turistica”.

Rispondi