Il Tribunale di Sorveglianza di Palermo, accogliendo le istanze del difensore, l’avvocato Carmelina Cavaleri, ha concesso la riabilitazione a L C, sono le iniziali del nome, 67 anni, di Porto Empedocle, già condannato con sentenza definitiva nel 2006 per concorso esterno in associazione mafiosa. L’avvocato Cavaleri, nell’interesse dell’empedoclino, ha rappresentato al tribunale di sorveglianza la volontà del suo assistito di volersi riabilitare nei confronti della società ponendo in essere alcune condotte riparative nei limiti delle proprie possibilità economiche. Lo stesso ha infatti versato in favore del Comune di Porto Empedocle una somma che il Tribunale ha ritenuto valida ad esaurire gli obblighi civili della condanna riportata, stante anche l’assenza di ulteriori pendenze giudiziarie dell’empedoclino.

Rispondi