Il Consiglio comunale di Agrigento ha approvato il nuovo Statuto per la gestione del teatro Pirandello. Il Consiglio di amministrazione della relativa Fondazione teatro Pirandello sarà a lavoro a titolo gratuito ma con il rimborso spese. Il presidente sarà eletto tra gli stessi Consiglieri di amministrazione che sceglieranno, altresì, un Direttore generale. I soci della Fondazione sono Regione Siciliana, Comune di Agrigento, e chiunque voglia aderire, anche sponsor privati, conferendo un capitale di almeno 50 mila euro. Secondo il gruppo di maggioranza si tratta di uno Statuto più coerente con la natura giuridica della Fondazione. Lo hanno votato i 13 consiglieri presenti in aula. Si è astenuto il presidente del Consiglio comunale, Giovanni Civiltà. Nel corso della seduta hanno abbandonato l’aula Calogero Firetto e Margherita Bruccoleri perché contrari, e poi Simone Gramaglia e Carmelo Cantone, che hanno manifestato dissenso verso la modifica dello Statuto, ritenuta legata alla spartizione di incarichi politici piuttosto che alla natura culturale della Fondazione.

Rispondi