A Licata tre pescatori palermitani sono stati multati dalla Guardia di Finanza perché sorpresi a pescare, di frodo, oloturie nel porto licatese. Ai tre sono stati sequestrati circa 80 chili di oloturie, una specie marina protetta molto apprezzata nel mercato nero, catturate utilizzando un piccolo natante d’appoggio e con l’ausilio di autorespiratori. Tale pesca ha gravi conseguenze sull’equilibrio dell’ecosistema per la funzione regolatrice che caratterizza la specie ittica.

Rispondi