Il maltempo che si è abbattuto a Siracusa ha causato numerosi allagamenti in città. Le strade maggiormente invase dall’acqua sono state quelle nel rione del Villaggio Miano, in viale Paolo Orsi, l’ingresso del capoluogo dove sono saltati dei tombini, e nella zona di via Malta, ai piedi di Ortigia, il centro storico.

In particolare, in via Bengasi, l’acqua ha superato il livello delle portiere delle auto ed un conducente di una macchina, temendo di rimanere intrappolato, è salito sul cofano del veicolo. “Non posso tornare a casa, sono qui chiusa nella mia auto” riferisce una donna che si trova proprio nell’area di via Malta.  Problemi anche in via Tisia e viale Teocrito, all’altezza del Santuario della Madonna delle Lacrime.

Nella zona compresa tra via Lazio e via Calabria, nel quartiere di Grottasanta, la pioggia ha causato il crollo di un muro. I resti sono finiti sulla strada, spinti dalla forza dell’acqua al punto da creare danni alle auto parcheggiate lungo questo percorso. Sono al lavoro il personale della Protezione civile di Siracusa.

Tra le cause degli allagamenti, come elaborato  da  Servizi a rete, un network che dal 2002 si occupa della gestione del sottosuolo e del soprasuolo, c’è anche l’insufficienza dei sistemi di raccolta e di smaltimento delle acque meteoriche. Problema che sembra affliggere Siracusa.

blogsicilia

Rispondi