A Misilmeri, in provincia di Palermo, all’interno di una insospettabile villetta, la Polizia ha arrestato una coppia di pregiudicati palermitani: 37 anni lui e 35 lei. L’abitazione è stata visitata dai poliziotti e dai tecnici dell’Enel a fronte del sospetto che vi fosse un allaccio abusivo alla rete elettrica pubblica. Inoltre, come l’esperienza insegna, spesso il furto di energia è legato alla coltivazione in serra di piante di marijuana, molto dispendiosa per costi energetici. E così, dentro l’abitazione è stata scoperta una piantagione di droga in piena regola, con quasi 200 piante di marijuana alte circa un metro, e poi, a contorno, reattori, lampade, impianti di areazione, ventilatori e altri strumenti. Sequestrati anche 10 grammi di marijuana già essiccati.

Rispondi