A Porto Empedocle i poliziotti del locale Commissariato hanno arrestato un uomo di 28 anni residente a Castrofilippo, autore di una tentata “truffa dello specchietto” commessa a Porto Empedocle, in via Gramsci, nel centro empedoclino. Lui ha lanciato una pigna contro l’automobile guidata da un pensionato di 75 anni di Porto Empedocle, gli ha gesticolato contro, lui si è fermato: “Mi hai urtato e hai rotto lo specchietto retrovisore. Evitiamo l’assicurazione. Pagami tanto e basta”. E il pensionato ha risposto: “Non ti pago nulla, sono un appartenente alle forze dell’ordine in pensione, telefono ai colleghi”. Il truffatore si è dileguato in auto, ma il pensionato ha trascritto modello della sua auto e numero di targa. Poi ha telefonato al 112. La polizia ha intercettato l’auto del malvivente e lo ha arrestato ai domiciliari.

Rispondi