La Procura di Agrigento ha disposto il sequestro preventivo, eseguito dai Carabinieri, del teatro greco di Eraclea Minoa perché una struttura in plexiglass, montata per proteggere dagli agenti atmosferici il sito, è pericolosa ed abusiva. Si ipotizzano i reati di “omessa collocazione o rimozione di segnali o ripari” e “omissione di lavori in edifici o costruzione che minacciano rovina”. E’ stato iscritto nel registro degli indagati, come atto dovuto a sua garanzia, il direttore del Parco archeologico di Agrigento, Roberto Sciarratta. La struttura sequestrata è stata affidata in custodia alla Soprintendenza per i Beni culturali e ambientali di Agrigento, fino all’esecuzione dei necessari lavori di recupero sicurezza. Le indagini sono state sostenute dai Carabinieri della Compagnia di Agrigento, coordinati dal maggiore Marco La Rovere, in collaborazione con i Vigili del fuoco e i consulenti tecnici incaricati dalla Procura. La copertura in tubi e lamiera zincata del teatro greco costituisce un pericolo per la pubblica incolumità, poiché la sua integrità non è sufficientemente garantita in presenza di vento e di agenti atmosferici avversi, così come accertato nei diversi sopralluoghi effettuati.

Rispondi