I poliziotti del Commissariato di Canicattì hanno arrestato ai domiciliari un giovane di 20 anni perché ha violato il divieto di avvicinamento ad una distanza di 500 metri dai luoghi frequentati dalle persone offese ovvero madre, padre e nonno, così come imposto dal Tribunale di Agrigento. Lui è stato sorpreso sotto casa della madre. Pertanto la Procura ha disposto un aggravamento della misura preventiva restringendolo ai domiciliari.

Rispondi