Un violento nubifragio, una vera e propria bomba d’acqua, si è abbattuta su Santo Stefano Quisquina, in provincia di Agrigento, nell’entroterra montano. Ieri la Protezione civile ha diramato l’allerta arancione. Il Sindaco Francesco Cacciatore ha emesso l’ordinanza di chiusura delle scuole. Nel frattempo il fiume Verdura rischia di esondare, ed è sotto controllo da parte della Protezione civile e delle squadre dei Vigili del fuoco. La statale 115 e le strade interne che collegano Ribera con Bivona e con Caltabellotta sono allagate. E’ emergenza anche a Ribera a causa dell’ondata di maltempo che si è abbattuta, dall’alba, sulla parte occidentale dell’Agrigentino. Allagamenti di strade anche a Sciacca dove si è verificato un cedimento stradale in via Amendola, nei pressi del palazzo di giustizia. Allagamenti anche a Santa Margherita Belice.

Rispondi