I Carabinieri della Stazione di Santa Elisabetta, su segnalazione del Servizio di Cooperazione Internazionale di Polizia, hanno arrestato un cittadino di 51 anni, imprenditore, appena rientrato nel paese di origine dopo un periodo trascorso in Germania. Il sabettese è stato inseguito da un provvedimento di arresto europeo emesso dalle autorità tedesche perchè ritenuto responsabile di traffico di sostanze stupefacenti, in Germania, durante lo scorso anno. Lui, rintracciato dai militari dopo rapide ricerche, sconterà 15 anni di reclusione. E’ stato trasferito nel carcere “Pasquale Di Lorenzo” ad Agrigento.

Rispondi