Le competenze digitali a scuola, approfondimento a Digitale Italia

Capogna: con il progetto Re-educo promuoviamo la cultura digitale tra
gli studenti

Ospiti:

Stefania Capogna: Direttore Scientifico Progetto Re-Educo

Vittorio Zenardi: Responsabile Comunicazione Progetto Re-Educo

In che modo la scuola può contribuire a diffondere la cultura
digitale? A Digitale Italia puntata dedicata alle competenze digitali
e alla formazione degli studenti, con focus sul progetto Re-Educo
promosso dalla Commissione Europea, che mira alla produzione,
sperimentazione e condivisione di nuovi approcci e metodi di
formazione nel campo della cultura digitale. Ospiti del format web di
Aidr, partner del progetto europeo, Stefania Capogna: Direttore
Scientifico Progetto Re-Educo e Responsabile Osservatorio Educazione
Digitale Aidr, e Vittorio Zenardi: Responsabile Comunicazione Progetto
Re-Educo e Componente del Direttivo Aidr. “Il progetto Re- Educo, che
ha coinvolto oltre seicento studenti ne nostro Paese – ha sottolineato
nel suo intervento Stefania Capogna- ha avuto un duplice obiettivo:
contribuire a colmare il gap tra l’Italia e il resto dell’Europa
nell’ambito delle competenze digitali, fornendo al contempo agli
studenti e ai docenti, un nuovo approccio alla formazione, in cui al
centro non ci sono solo e semplicemente le nozioni da intraprendere,
ma la diffusione della cultura digitale stessa”. “Questo nuovo
approccio – ha proseguito nel suo intervento Vittorio Zenardi- ha
consentito ai ragazzi di discutere in aula di questioni di stringente
attualità: dal contrasto alle fake news, alla gestione dei social
network. Il digitale attraversa ogni aspetto della vita quotidiana,
saper usare la tecnologia significa non soltanto avere padronanza
degli strumenti, ma essere consapevoli dei rischi e delle opportunità
degli strumenti stessi.”

Rispondi