La Cassazione ha inflitto 8 mesi di reclusione ciascuno a Giovanna Vella, 43 anni, legale rappresentante dell’impresa “Z.C. manutenzioni”, e a Carmelo Zirafi, 47 anni, direttore dei lavori, entrambi di Campobello di Licata, imputati a seguito di un incidente sul lavoro subito, nel luglio del 2013, da un operaio di 38 anni, ferito gravemente dopo essere precipitato, da un’altezza di 7 metri, dal tetto di un’abitazione di due piani in manutenzione a Campobello di Licata. Ad entrambi è stato concesso il beneficio della sospensione condizionale della pena, subordinato al pagamento della provvisionale liquidata a favore della parte civile quantificata in 20.000 euro. Ai due sono stati contestati i reati di lesioni colpose gravissime e violazione delle norme di sicurezza sul lavoro.

Rispondi